Traction Plus, Grip control, Extended Grip, funzione “All Weather” etc etc: vediamo di cosa si tratta.


Di cosa si tratta?

 

Sono tutti sistemi elettronici che intervengono sul “CONTROLLO DI TRAZIONE”, studiati per avere la migliore motricità su neve, fango, sabbia e altri fondi stradali a bassa aderenza.

Sono la valida alternativa a chi si concede il lusso di affrontare terreni difficili con due ruote motrici, senza l’aggravio di peso e attriti della trazione integrale.

I primi due sono rispettivamente, “made” in fiat (Traction plus) e peugeot, mentre da poco la Renault ha introdotto il sistema  denominato “extended grip”.

 

Ma come funzionano??

 

Il Traction Plus, in abbinamento all’ESP aiuta il guidatore a disimpegnarsi quando l’aderenza non è ottimale. È un sistema elettronico, che non appesantisce l’auto e si attiva con un pulsante. Sostanzialmente, simula un differenziale autobloccante utilizzando l’impianto elettronico di esp ed abs.

Come funziona:

quando, ad esempio, si fatica a partire su erba umida, fango o neve, premendo il piccolo tasto in plancia, il Traction Plus trasferisce la coppia alla ruota anteriore con più aderenza. In questo modo la partenza è facilitata e si riesce a disimpegnarsi in situazioni altrimenti complicate. Il sistema può essere attivato solo fino a 30 km/h.

Quindi,  ci permette di affrontare con una maggiore sicurezza i terreni a scarsa aderenza, come neve, ghiaccio, fango o erba bagnata, dal momento che il controllo della trazione sfrutta l’ESC per ottenere un risultato simile a quello di un differenziale autobloccante. Attivando il traction plus con l’apposito pulsante sulla plancia si può distribuire maggior coppia alla ruota anteriore che ha maggiore grip.

tractionplus

 

Veniamo al Grip Control:

pur agendo solo sulla trazione anteriore, il sistema simula il funzionamento di un differenziale autobloccante e tara il controllo di trazione in funzione del programma selezionato (standard, neve, fuoristrada, sabbia, ESP off). Così, c’è sempre una buona quantità di motricità.

In sostanza, anche se il sistema-peugeot appare più sofisticato e moderno (anche perchè introdotto dopo!) hanno la stessa identica funzione:  ottimizzare la presa delle ruote anteriori in varie condizioni di aderenza.

 

Sistema “extended grip” :

Come gli altri, anche questo Extended Grip, è un controllo di trazione  che migliora la motricità sui terreni insidiosi: come terra, sabbia, fango o neve fresca.

Sostanzialmente permette, come gli altri due, di tarare i controlli elettronici in funzione del tipo di fondo.

Questo, ci permette di poter affrontare in sicurezza terreni accidentati e difficili da affrontare con le semplici due ruote motrici.

Come per gli altri sistemi, la trazione non è integrale, ma soltanto sulle ruote anteriori.

L’Extended Grip, è un dispositivo elettronico studiato per ottimizzare  sui terreni a bassa aderenza.

Come funziona:

Il sistema agisce sulla taratura dell’Esp e del controllo di trazione, che si può modificare in base al programma di marcia selezionato con la manopola nella consolle centrale: si può scegliere fra modalità Standard (asfalto asciutto o bagnato), No Grip (per fondi scivolosi) ed Expert (lascia attivo soltanto l’Esp).

Alla partenza, il sistema è disinserito, quindi si viaggia a modalità “standard”; quindi l’avvio non è automatico, ma si aziona intervenendo sull’apposita manopola.

 

In sintesi, tutti questi sistemi hanno lo stesso fine: rendere più sicura la marcia sui fondi a bassa aderenza.

Simulando un differenziale autobloccante grazie all’elettronica, permettono di ridurre la rotazione della ruota che perde aderenza, aumentando la coppia di quella opposta.

 

 

IL CAPOSTIPITE di questi sistemi fu: il Q2 electronic dell’alfa romeo .

ELECTRONIC Q2(2008):

A differenza del Q2 MECCANICO delle vecchie 147((2006), non necessita di differenziali; ma grazie ad una specifica centralina del sistema antipattinamento. Questa simula in maniera attiva i risultati del Torsen, intervenendo in maniera millimetrica e per frazioni di secondo sulle meccaniche dei freni anteriori, grazie ai sensori e gli attuatori dell’abs, asr già presenti sulla vettura.

Il Q2 elettronico, sostituì quello meccanico (Q”), per una questione di costi di produzione e consumi.

 

 

Altri sistemi simili:

Altri sistemi simili, sono quelli “più datati” , che riescono a simulare con più difficoltà un vero e proprio differenziale autobloccante; non agiscono su  l’impianto elettronico di esp ed abs, come i sistemi traction, ma semplicemente su motore, freni, sterzo e cambio. Consentono diversi comportamenti della vettura, in base allo stile di guida più adatto, alla situazione o alle condizioni del manto stradale: sulla 500 X, ad esempio abbiamo: Auto (per il massimo della resa in termini di comfort, consumi ed emissioni di CO2), Sport (per una guida che predilige le prestazioni) e All weather (massima sicurezza anche in condizioni di difficile aderenza).

 

DNA: “MODALITA’ ALL WEATHER”:

Dynamic Normal All Weather, è il nome commerciale utilizzato da Alfa Romeo per indicare il sistema che consente al guidatore di modificare il comportamento della vettura attraverso una “levetta”.

Il sistema D.N.A. non è pensato solo per esaltare le qualità sportive dell’ auto, ma anche per migliorare la sicurezza in caso di condizioni di scarsa aderenza. Il sistema agisce sulla risposta del motore, sulla taratura dell’impianto frenante e sulla servoassistenza, ma anche sul livello di intervento dei dispositivi elettronici (ABS e controllo di stabilità) e sul cambio (se presente il TCT a doppia frizione).

Nella modalità All Weather , accentua l’effetto del controllo di trazione e accresce la sensibilità dell’auto, quando si marcia su fondi di aderenza differenziata, ad esempio 2 ruote sul ghiaccio e due sull’asfalto.
Questo sistema consente di ottenere la massima tenuta di strada in condizioni di scarsa aderenza intervenendo direttamente su VDC e ASR: VDC, sterzo e motore.

 

“All Weather”ultima generazione: presente nelle ultime versioni Fiat-Jeep, come la 500X 4×2:

Il selettore di guida “Mood Selector”agisce su motore, freni, sterzo e cambio (in caso di cambio automatico).

Cattura16

Questa funzione, tramite una specifica calibrazione del motore e controlli specifici dell’ ESC massimizza la capacità di disimpegno su fondi scivolosi e irregolari.

IN SINTESI, le funzioni “Traction” rendono più reattiva la trasmissione della coppia agli assi anteriori: TRASFERISCONO COPPIA alla ruota con meno aderenza! Queste altre invece, permettono semplicemente una “guida più sicura” in condizioni difficili.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>